Threads mania

THREADS MANIA

Quello che c’è da sapere su Threads, il nuovo social Meta, finalmente disponibile in Europa.

Si preannuncia come il grande passo avanti dei social media, un luogo dove interagire in scala integrata attraverso il fediverso ossia con altre piattaforme non legate a Meta: di certo per ora c’è che sarà il passatempo preferito delle vacanze di Natale.

Sto parlando di Threads, il nuovo nato della famiglia Meta, fratello minore di Instagram, da ieri disponibile finalmente anche in Europa dopo aver sbancato in USA.

Cosa cambia? Come sempre nulla se non si hanno i contenuti giusti, ma molto se invece sin qui si è lavorato con costanza e qualità perché Threads sembra essere la crasi delle funzionalità di tutti i social media attualmente sul mercato.

– Solo 500 caratteri: bella notizia perché almeno chi ci inonda di parole inutili su Facebook qui non potrà farlo;

Fino a 5 minuti di video: un toccasana per alleviare questa ansia di restare sotto i 90 secondi con il risultato di clip rapsodici ed esteticamente confusi;

– Foto: per non far sentire troppo la mancanza del fratello Instagram;

– Audio: sì messaggi vocali che facilmente possono diventare un facilitatore quanto ad accessibilità.

– Link: e sembra anche non troppo penalizzati come visibilità

– Sondaggi: un modo divertente per scaldare l’interazione

Vi consiglio di unirvi subito perché l’algoritmo nel primo periodo dà il meglio di sé ed è quindi importante per prendere le misure di quello che invece, inevitabilmente, succederà tra qualche mese.

La prima istituzione di musica classica in Italia ad iscriversi? Si accettano scommesse (spoiler, lo trovate scritto sul mio account Threads 😉). Intanto, l’hashtag #musicaclassica l’ho creato io ieri per prima, non esisteva. Non per vantarmi. 🤣

Comunque, è stato esilarante leggere i primi post (o threads?), un po’ come ritrovarsi dopo anni alla cena dei compagni di liceo e fare la gara a chi la spara più grossa.

C’era bisogno di un nuovo social? Sì, ma soprattutto c’è bisogno che chi usa Facebook per inquinare l’informazione e proporci le sue violente opinioni non richieste sia sempre più isolato.

Aria nuova dunque: welcome Threads!

copertina arancio ritratto Tiziana Tentoni scritta CONCERTI PLUS il corso per aumentare il numero dei concerti

🟧 CONCERTI PLUS 🟧

Il corso completo per aumentare il numero dei concerti
👉Fantastico sia disponibile un nuovo social come Threads, ma i social servono solo se inseriti in una strategia, altrimenti possono essere addirittura controproducenti. In questo articolo del 2021 vi parlo di tutto ciò che non può mancare ad un musicista, ma anche ad un’istituzione di musica classica, per avere il massimo del risultato. Si chiama Strategie di business, poi i social: buona lettura!

CHRISTMAS on Spotify

Adoro il Natale e mi calo nell’atmosfera ogni volta che è possibile. Ecco una playlist da ascoltare mentre si addobba casa, si fa l’albero e il presepe o semplicemente con gli occhi chiusi per godere la bellezza di una musica magica e sublime. 🎵🎄☃️🍷

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
DI TIZIANA