L’ira di Riccardo Muti

L’IRA DI RICCARDO MUTI

Riccardo Muti denuncia l'incuria nel difendere il nostro patrimonio culturale e i giornali parlano dei Maneskin
Il motivo per il quale si parla più dei Maneskin che della musica classica è insito nel modo stesso in cui è stata trattata la notizia delle dichiarazioni del M° Muti.

Da Ponte fa notizia ed entra in trend? No.
Maneskin fa notizia ed entra in trend? Ovviamente sì.

Le considerazioni di Riccardo Muti sono ben altre rispetto a quelle relegate nelle poche parole urlate dal titolista ben istruito di turno, ed era a quelle che bisognava dare importanza. Ma, ovviamente, un titolo con la nostra rock band più famosa al mondo fa clickbait, ed è così che guadagnano i giornali.

Fossi nel Maestro mi infurierei con la stampa, nessuna testata esclusa, che riduce a querelle Muti/Maneskin una denuncia importante e gravissima: stiamo dimenticando le nostre radici musicali e culturali, cita Mozart, Verdi, Paisiello (su alcuni articoli chiamato Paesiello, per dire il livello). E passa così anche in secondo ordine il sostegno esemplare della Fondazione Prada alla Riccardo Muti Italian Opera Academy.

Subiamo i meccanismi di un sistema di informazione mercenario ed opportunista, il cui dio sono le metriche social: è questo il problema, altro che i Maneskin.
copertina arancio ritratto Tiziana Tentoni scritta CONCERTI PLUS il corso per aumentare il numero dei concerti

CONCERTI PLUS

Il corso completo per aumentare
il numero dei tuoi concerti.

Presentazione live del corso: mercoledì 22 novembre 2023 alle 21:00 su Google Meet

👇

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
DI TIZIANA