Orecchie aperte

ORECCHIE APERTE

L’indagine per bullismo e discriminazione al Cleveland Institute of Music è un fatto che deve farci riflettere e stare in allerta.

Immaginate di entrare nella sala orchestra di uno dei più importanti istituti di musica del mondo per assistere alla prima prova dell’anno dell’orchestra di studenti.

Il primo violino si alza rivolgendosi all’oboe per accordare ma lui risponde facendo no con la testa. Non solo. Presto si accorge che fiati e ottoni sono seduti, tutti vestiti di blu (il colore per dire no al bullismo), ma nessuno di loro ha lo strumento. E molte altre sedie sono vuote. Prova sospesa.

È successo qualche giorno fa al Cleveland Institute of Music, dove gli studenti hanno espresso così la loro protesta per il ritorno del director for orchestral studies Carlos Kalmar, a carico del quale si era aperta un’indagine per violazione del Titolo IX, una legge federale statunitense sui diritti civili che vieta la discriminazione basata sul sesso (compresi gravidanza, orientamento sessuale e identità di genere) in qualsiasi programma o attività educativa che riceva finanziamenti federali.

A seguito delle segnalazioni degli studenti, nell’aprile 2023, la coordinatrice del Titolo IX Vivian Scott aveva aperto un’indagine interna contro Kalmar, successivamente alla quale era stata prima sospesa e poi definitivamente licenziata in luglio 2023 e l’indagine affidata esternamente allo studio legale BakerHostetler.

Dopo aver intervistato “più di 30 studenti, docenti e personale”, secondo le dichiarazioni del Cleveland Institute stesso, l’indagine non ha raggiunto la soglia di prove necessaria per andare in giudizio.

L’8 agosto, il preside del conservatorio e vicepresidente degli academic and student affairs, Dean Southern, nel suo ruolo di coordinatore ad interim del Titolo IX, stabilisce che il “presunto comportamento di Kalmar non poteva costituire discriminazione sessuale o molestie sessuali come proibite dal Titolo IX perché il comportamento non aveva lo scopo o l’effetto di interferire in modo sostanziale o irragionevole con la partecipazione di una persona a programmi o attività educative.”

Caso concluso.

Ed è qui che subentra Van Magazine, un magazine online indipendente che si occupa dell’ambiente della musica classica e che è anche la fonte di questo articolo.

Van Magazine decide di intervistare, negli stessi mesi, quasi 30 studenti tra docenti e personale del Cleveland Institute of Music. Molti di loro decidono di rispondere in anonimato per paura di possibili ritorsioni professionali da parte del Cleveland Institute, e segnalano minacce legali continue da parte di Kalmar. Le loro testimonianze hanno in gran parte dipinto l’immagine di un insegnante prepotente, evidenziando un comportamento durante le prove a dir poco non adatto agli obiettivi pedagogici di un conservatorio e che tende a trattare le studentesse con una eccessiva severità.

“Non commenteremo nel dettaglio le questioni relative al personale o le persone coinvolte” ha dichiarato il portavoce del Cleveland Institute in risposta a una lista di 28 domande che Van Magazine voleva sottoporgli.”inoltre, non risponderemo ad accuse anonime e, in molti casi, vaghe.”

Il tema è molto delicato e non voglio aggiungere alcun commento, a volte sono solo i fatti a parlare.

Credo però che, dopo l’episodio di Verbier di qualche mese fa, si tratta di un’ulteriore conferma di quanto le nuove generazioni siano intenzionate a scardinare i meccanismi malati che ancora troppo spesso regolano i rapporti gerarchici sia nelle orchestre che nelle istituzioni.

Dobbiamo loro sostegno e ascolto.

🎓 SCOPRI I CORSI DELL’ACADEMY!

Tutti i corsi sono on demand, puoi farli dove vuoi, quando vuoi e 24 ore su 24.

👉 Il ricordo di una persona che per me è stata speciale, Emanuela Castelbarco Toscanini in questo articolo del 2020: Ricordo di Emanuela Castelbarco Toscanini.

TOSCANINI on Spotify

Una playlist dedicata al re dei direttori d’orchestra, colui che ha dato per primo dignità all’orchestra e al  ruolo sociale del teatro e che ha aperto la strada alla mediaticità dei concerti: Arturo Toscanini. ⭐📺📻

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
DI TIZIANA