Sanscemi

Sanscemi

12 Febbraio 2019 Off Di Tiziana Tentoni

La cosa più preoccupante di questo Festival di Sanremo non è stato il sistema di voto per quello che mi riguarda, ma la pulsante esigenza dei frequentatori della musica classica di dire la loro denigrando, la maggior parte delle volte a sproposito.

E’ stato esilarante leggere chi ha tirato in ballo le star della lirica, ma si può sapere cosa c’entrano? Ho sentito tenori cantare come cani, anche in grandissimi teatri, mica il pubblico gli urlava: EH NON SAI MASSIMO RANIERI!!

Ma soprattutto: se non lo guardate ma perché scrivete e cosa minchia ve ne frega di chi lo guarda, non abbiamo bisogno di voi, davvero.

Riuscire a cogliere le differenze e farle proprie vuol dire distinguere un fenomeno di costume e una tradizione popolare dalla inarrivabile grandezza invece della musica d’arte.

Si chiama elasticità mentale ed è una malattia molto rara che colpisce solo le persone intelligenti: potete dormire tranquilli.

(Mahmood e Il Volo in questa foto sono un insegnamento per tutti, capito geni incompresi?)

Roma, 12 febbraio 2019

© Tiziana Tentoni

photo © LaPresse

La cosa più preoccupante di questo Festival di Sanremo non è stato il sistema di voto per quello che mi riguarda, ma la…

Posted by Tiziana Tentoni on Tuesday, 12 February 2019