Pedanti

Pedanti

10 Gennaio 2019 Off Di Tiziana Tentoni

Ieri il Conservatorio Cesare Pollini di Padova ha preso le distanze con un comunicato FB (senza firma) dalla fiction La Compagnia del Cigno. Cosa che ha lasciato molti perplessi ovviamente visto che il Conservatorio più che di critica televisiva dovrebbe occuparsi di educazione musicale, ma tant’è.

Oggi però, sempre lo stesso Conservatorio, questa volta con la firma del direttore Leopoldo Armellini, pubblica un post in cui si reputa soddisfatto del risultato delle condivisioni e commenti del comunicato perché così finalmente tutti hanno saputo che esistono i conservatori (!). Tra le considerazioni del direttore c’è anche che nei Conservatori, cito testualmente: “non si fa uso di droga, non c’è bullismo”. Ora, non volendo entrare nel merito dell’affermazione che sembra non tenere conto della realtà vera delle scuole tutte, quindi anche i Conservatori, dove purtroppo sono presenti sia uno che l’altra e non si capisce quindi quale sia la fonte ufficiale di questa affermazione, trovo davvero offensivo il modo di rispondere superficiale e quasi ridicolizzante ad una ragazza che invece commenta il post sconfessando l’affermazione e parlando di episodi veri di bullismo da lei presumibilmente subiti in conservatorio.

Il direttore del Conservatorio Cesare Pollini ci fa gentilmente capire se al suo conservatorio sono successi casi di bullismo? Perché un’istituzione così virtuosa come descritta sono certa che non potrebbe passarci sopra. Giusto?

Fai della Paganella, 10 gennaio 2019

© Tiziana Tentoni

Ieri il Conservatorio Cesare Pollini di Padova ha preso le distanze con un comunicato FB (senza firma) dalla fiction La…

Posted by Tiziana Tentoni on Thursday, 10 January 2019